Please publish modules in offcanvas position.

sp-section-2

sp-page-title

sp-section-5

sp-main-body

Infrastrutture digitali e logistica delle merci. Priorità strategiche per Genova e per l’Italia

infrastrutture digitali e logistica merci

Al Centro Congressi del Porto Antico di Genova si è svolto il convegno organizzato da UIRNet e Logistica Digitale dal titolo “Infrastrutture digitali e logistica delle merci. Priorità strategiche per Genova e per l’Italia”.

Dopo il saluto istituzionale di Marco Bucci, sindaco di Genova e Commissario Straordinario per la ricostruzione del Ponte Morandi, il convegno ha visto la partecipazione del vice ministro al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Edoardo Rixi, di Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, e tra gli altri di Marco Rettighieri, responsabile attuazione “Programma Straordinario di investimenti urgenti” Porto di Genova.

“Genova, dal punto di vista delle infrastrutture digitali è molto avanti rispetto al resto del Paese. Noi abbiamo cominciato a digitalizzare il sistema porto, che tra l'altro già aveva un sistema tra i primi in Italia e stiamo lavorando per fare l'upgrade di questo sistema e portarlo ai livelli attuali di conoscenza del software. Genova quindi in questo momento si trova ad essere un laboratorio avanzato delle applicazioni della digitalizzazione ai processi logistici". Così ha spiegato Rodolfo De Dominicis, presidente e amministratore delegato di Uirnet Spa, soggetto attuatore del Mit per la logistica digitale. “Stiamo ragionando su Genova per la realizzazione di infrastrutture materiali a basso impatto e ad alta automazione da collocare dopo gli Appennini per ampliare il retroporto di Genova, a parità di spazi occupati nel porto. Senza tecnologia e senza informatica non si va da nessuna parte".

Linkedin

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.