Please publish modules in offcanvas position.

sp-section-2

sp-page-title

sp-section-5

sp-main-body

Under Construction - APM Terminals Vado Ligure S.P.A

Vista aerea della banchina in costruzione della società APM Terminals Vado Ligure spa

section-id-1498204526881

Banchina Raffaello Orsero - Porto Vado, 17028 Bergeggi (SV) - Italy
Tel. +39 019 28911
Fax +39 019 2891560

www.apmterminals.com
vCard

APM Terminals gestisce una rete globale di porti e terminal che comprende 62 impianti, con 25.000 dipendenti in 68 paesi. L’azienda fornisce servizi a oltre 60 clienti fra compagnie marittime, operatori portuali e operatori logistici, svolgendo un ruolo centrale nel commercio e nella logistica mondiali.

L’impegno per soddisfare le esigenze in evoluzione del commercio internazionale e dell’industria marittima si affianca alla costante attenzione per sviluppare il business in tutto il mondo secondo i più alti standard etici, ambientali e socialmente responsabili.

Il nuovo terminal container che APM Terminals realizzerà a Vado Ligure per l’inizio del 2018 integrerà la rete portuale dell’azienda nel Mediterraneo, attualmente costituita dai porti di Gioia Tauro, Port Said, Tangeri (transhipment) e dal porto di Algeciras (transhipment e mercato regionale iberico).

Il terminal si rivolge alle grandi compagnie marittime globali attive nel bacino del Mediterraneo con navi di grandi dimensioni anche superiori a 13-14.000 TEU e sarà destinato a servire traffici di import/export tra Middle East/India/Far East ed un mercato di riferimento che si estende dall’Italia del Nord Ovest a Svizzera e Baviera.

L’intermodalità sarà particolarmente sviluppata: per la gestione dei flussi lato terra, l’obiettivo è di movimentare su ferro il 40% dei volumi, trasferendo i container verso un terminal intermodale interno, da cui saranno successivamente avviati a destinazione.

Il terminal di Vado presenta diversi vantaggi rispetto ai competitor dell’arco ligure/tirrenico:

  • l’efficiente connessione con la rete di trasporto del Nord Italia: una bretella di collegamento diretto al nuovo casello autostradale dedicato; linee ferroviarie da Savona verso Torino e Alessandria, adatte al flusso merci e dotate di tracce orarie disponibili
  • la possibilità di accogliere le navi di grandi dimensioni utilizzate sulle rotte Far East/Europa, grazie ai fondali naturali oltre 15 m, all’assenza di vincoli alla sagoma delle gru e alla favorevole accessibilità nautica
  • la riduzione dei tempi di ciclo per container grazie al sistema operativo del terminal (gru di piazzale semi- automatiche) e all’organizzazione dei servizi doganali (con port gate e sportello unico)
  • la disponibilità di servizi logistici nel retroporto che consente di arricchire l’offerta di valore ai clienti, offrendo un pacchetto di soluzioni completo ed economicamente vantaggioso
  • l’alta efficienza ambientale, grazie all’utilizzo delle tecnologie per la riduzione dell’impatto previste dall’Environmental Development Program adottato da APM Terminals
TRAFFIC VOLUMES Terminal capacity 860,000 TEU
INTERMODALITY railway forwarding target 40% of total traffic
(15-18 trains/day)
Off-dock rail facility at the back of the terminal, 500 m from the gate
QUAY 700 m long, with 15+ m depth; 5 super post panamax quay cranes, 23 container wide; Vessel capacity over 13-14,000 TEUs
EQUIPMENT 21 ARMG Automated Rail Mounted Gantry cranes; 19 Straddle Carriers, hybrid machines, mixed powered by diesel and electricity; 950 reefer plugs
ACCESS SYSTEM 14 Fully Automated Gate Lanes

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.