Ports of Genoa

Please publish modules in offcanvas position.

Please publish modules in offcanvas position.

Siglato in Comune il Protocollo di intesa per lo sviluppo del fronte mare portuale

Firma per la creazione ddel primo centro di innovazione sugli sport del mare
Siglato in Comune il Protocollo di intesa per lo sviluppo del fronte mare portuale
Temi prioritari: miglioramento viabilità di accesso al porto, sistema di parcheggi integrato, percorso ciclo-pedonale , recupero urbano delle zone davanti al Priamar, riqualificazione dell’area delle ex Funivie, del Molo Miramare e di via Nizza 
Firmato anche un secondo Accordo tra ADSP, Comune, Università di Genova e CONI per la creazione del primo Centro di innovazione sugli sport del mare

Savona, 1 dicembre 2017
È stato firmato, oggi, 1 dicembre, nella Sala Matrimoni del Comune di Savona, il protocollo d’intesa tra Comune e Autorità di Sistema Portuale che stabilisce i temi prioritari e le azioni necessarie allo sviluppo del fronte mare portuale , definito essenziale per la qualità della vita dei residenti e per le prospettive di crescita economica nel settore crocieristico.
Ribadendo il percorso di collaborazione, ADSP e Comune hanno individuato i 10 temi principali dell’accordo: miglioramento dell’accessibilità viaria al porto di Savona e sistema parcheggi di prossimità; accesso pedonale alla città dalle aree portuali senza attraversamento della viabilità; percorso ciclo-pedonale tra la Torretta e Rio Termine; area portuale prospiciente la fortezza Priamar e completamento del recupero urbano delle zone a mare antistanti al Priamar; demolizione e riqualificazione dell’area ex Funivie (area a terra e specchio acqueo) con particolare attenzione alle aree relative allo svincolo dell’Aurelia bis;. riqualificazione del Molo Miramare con ridefinizione degli spazi (area a terra e specchio acqueo) per attività socio-ricreative e sportive (Canottieri Sabazia e Lega Navale) e nuove attività presso il Molo Miramare; viabilità secondaria tra le “vecchie funivie” e la “nuova Capitaneria” di accesso alle aree Miramare (ex Funivie); realizzazione e messa in esercizio della struttura di cui al “Progetto Terrapieno di Zinola” ; progetto di riqualificazione di Via Nizza e infine il progetto per lo sviluppo del turismo sportivo in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova- sede di Savona e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano. 
E proprio per quest’ultimo progetto è stato firmato anche un secondo documento di intesa tra il sindaco Ilaria Caprioglio, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Paolo Emilio Signorini, il prorettore del Campus Universitario di Savona Federico Delfino e il presidente regionale del Coni Antonio Micillo.
L’accordo prevede tra l’altro l’individuazione, nel tratto compreso tra rio Molinero e rio Quattro Stagioni di un tratto di arenile da dedicare alle attività di ricerca, sperimentazione, test e valutazione delle performance atletico-sportive promosse dal corso di studi in Scienze Motorie, Sport e Salute in partnership con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano in ambito di discipline sportive nautiche e marine. Nascerà infatti il primo Centro di innovazione sugli sport del mare.

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.