Innovare il porto e la città, Signorini interviene al Barcolana Sea Summit

In occasione della 53esima edizione della Barcolana, il Presidente Signorini ha partecipato al panel “Innovare i porti per innovare le città” per approfondire i temi legati alla sostenibilità e alla transazione ecologica che riguardano i porti di Genova, Savona, Vado e Pra’.

 

Il Barcolana Sea Summit di quest’anno – dal titolo “Il mare è per sempre” – ha trattato il tema generale della sostenibilità marina e degli ecosistemi acquatici. “Se parliamo di ambiente nel rapporto porto e città non possiamo che immaginare un insieme di interventi che riguardano l’accessibilità al porto, la riduzione delle sostanze inquinanti e la riqualificazione delle aree portuali. Abbiamo un piano di investimenti di 2,30 miliardi di euro con progetti di digitalizzazione, elettrificazione delle banchine e mitigazioni degli impatti sulla città.

Inoltre, con il bando Next Generation, prevediamo altre opere come lo smart grid, le stazioni multi fuel e la mobilità elettrica dei mezzi”. Così il Presidente Signorini all’interno del panel in cui sono intervenuti anche Roberto Gasparetto, Amministratore Delegato AcegasApsAmga - Gruppo Hera; Zeno D’Agostino, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale; Vincenzo Vitale, Direttore Marittimo FVG e Comandante del Porto di Trieste; Alessio Lilli, General Manager Gruppo TAL; Cristian Acquistapace, Executive Vice President BU Environment & Efficiency e Maurizio Maresca, Presidente Alpe Adria SpA.

Scarica la presentazione >

Tag:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin