Container, nuovo primato

Ad un anno dal crollo del ponte i traffici containerizzati completano il recupero

Superate le difficoltà di inizio anno, quando ancora il sistema portuale andava riassestandosi dopo lo shock post-ponte, grazie ai traffici containerizzati movimentati dal porto di Genova a partire dal mese di giugno, è tornato il segno positivo nel 2019 con un incremento dell'1,2% rispetto ai primi 8 mesi del 2018 (volume record di 1.779.506 TEU).

Considerato che il dato del 2018 è destinato a riflettere le conseguenze del crollo di un anno fa, è significativo osservare che le movimentazioni nel corso del 2019 si mantengono costantemente superiori di alcuni punti percentuali anche rispetto all'anno 2017.

Pur con le cautele necessarie, considerata l'esposizione del commercio internazionale alla guerra dei dazi fra USA e Cina, con effetti che si riverberano anche sui traffici attraverso il porto di Genova, il percorso di crescita imboccato lascia ipotizzare per fine anno un risultato con segno positivo, traguardando un volume di traffico attorno a 2,7 milioni di TEU.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin