Presentazione del piano anti-paralisi della viabilità a Genova in caso di neve

In caso di blocco delle autostrade, il protocollo, redatto dalla Prefettura con Autostrade per l'Italia, Polizia stradale e Anas, prevede aree di sosta in porto per i Tir

Il piano prevede quattro codici di criticità, uniformi sull'intera rete autostradale nazionale, riassunti attraverso l'utilizzo di quattro colori: il verde viene indicato per lo scenario che precede l'inizio delle previste nevicate; il giallo corrisponde all'inizio della nevicata; il rosso descrive una nevicata intensa e un'autostrada sul punto di finire in crisi; infine il nero si attiva quando i primi veicoli iniziano a sbandare.
I blocchi alla circolazione in autostrada scattano solo dal livello rosso e diventano chiusure totali in caso di impraticabilità delle arterie.

Una delle misure individuate a ottimizzare la gestione del traffico veicolare di adduzione agli scali in ambito urbano e portuale dei bacini di Genova, Sampierdarena e Prà è il confinamento in porto dei mezzi pesanti a cui sarebbe impedito l'accesso in autostrada.

Le zone di sosta sono state individuate al terminal PSA Genova Pra' (fino a 250 posti), tra via della Superba e via San Giovanni D'Acri (40), aree ex-ILVA (200) e area portuale San Benigno (70).

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin