Corridoio Reno-Alpi: operatori e istituzioni a confronto

Corridoio Reno-Alpi: operatori e istituzioni a confronto

Si è tenuto oggi il primo dei “Rhine Alpine Talks”, eventi digitali organizzati dal GECT Interregional Alliance for the Rhine-Alpine Corridor per facilitare la condivisione di esperienze e soluzioni fra gli stakeholder del corridoio multimodale fra Genova e Rotterdam

Coordinati dal direttore Jörg Saalbach, i partecipanti hanno discusso del tema del giorno: “Corona and the Corridor”.
Ha aperto i lavori Christianne van der Wal, presidente del GECT e del Partito popolare olandese per la libertà e la democrazia, evidenziando come per superare la crisi COVID sia fondamentale seguire un approccio comune e seguire le best practice.
Alberto Pozzobon, dello Staff Comunicazione e Marketing dei Ports of Genoa, ha illustrato l’impatto della pandemia sui trasporti marittimi internazionali e sul sistema portuale del Mar Ligure Occindentale, gateway sul Mediterraneo del corridoio, mettendo in luce misure e progetti intrapresi per fronteggiare le emergenze in atto, anche tramite le disposizioni del Decreto Genova.
L’olandese Caroline Nagtegaal, membro del Parlamento Europeo, ha illustrato le strategie e gli strumenti messi a punto dall’Europa per affrontare le sfide del Corona virus ed ha sottolineato come le misure di sostegno e rilancio definite dalla UE punteranno sulla costruzione di un Europa sostenibile ed efficiente, tramite un impulso all’innovazione, nei campi delle tecnologie, dell’energia e dei trasporti.

Il prossimo appuntamento dei “Rhine Alpine Talks” è fissato per l’11 settembre ed avrà per tema i Green Corridor.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin