Storage e microreti nei porti di Savona e Vado

Storage e microreti nei porti di Savona e Vado

I porti di Savona e Vado Ligure sono oggetto di un’iniziativa che prevede l’installazione di un sistema di accumulo elettrico (storage) in prossimità delle stazioni elettriche che alimentano i due bacini portuali con l’obiettivo di gettare le fondamenta per la creazione di micro-reti che potranno partecipare ai mercati energetici ancillari e ottimizzare la domanda energetica interna

Un passo avanti in questa direzione si è compiuto con l’accordo siglato in questi giorni dal concessionario S.V. Port Service, che gestisce le micro-reti elettriche nei due porti, e la società Falck Renewables specializzata nella gestione dell’energia rinnovabile, per effettuare l’analisi e il potenziale sviluppo di soluzioni di accumulo elettrico.

Lo sviluppo di sistemi storage che contribuiscono alla stabilità della rete a alla produzione di energia da fonti rinnovabili rientra tra i traguardi previsti dal Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec) e dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin