Il punto sulla digitalizzazione dei Ports of Genoa

Un Mare di Svizzera 3

Tecnologia e digitalizzazione, queste le parole chiave nello sviluppo dei porti liguri per AdSP

La svolta digitale, per quanto riguarda la gestione degli ingressi in porto degli autotrasportatori, è arrivata a seguito del crollo del ponte Morandi, per evitare di congestionare una zona già delicata dal punto di vista del traffico. Il progetto è andato avanti, anche grazie al supporto della comunità europea, e si è dimostrato estremante attuale a seguito delle problematiche della rete autostradale ligure e soprattutto a seguito del Covid.

L’obbiettivo, che è stato raggiunto, era dunque quello di rendere sempre più fluido e smart l’accesso al porto digitalizzando l’interlocuzione tra gli autisti e gli uffici merci dei terminal e avviando l’appuntamento intermodale sincronizzando quindi i tempi di arrivo e di partenza per evitare code e blocchi. Il prossimo passo, su cui si sta già lavorando, sarà rendere digitale l’interfaccia dei servizi ferroviari.

Per approfondire guarda le video interviste realizzate in collaborazione con The MediTelegraph.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin