Il punto sui porti di Vado Ligure e Savona

ll progetto di adeguamento della diga foranea di Vado Ligure per migliorare l’accessibilità in porto e la difesa delle infrastrutture resta tra le priorità dell’AdSP 

I lavori per lo spostamento e l’ampliamento della diga, attualmente fermi in attesa del giudizio del Consiglio di Stato, potranno riprendere nel giro di qualche mese dopo la sentenza.

Nel frattempo, i lavori lato terra per il completamento del portgate e dell’ultimo miglio retroportuale procedono a pieno ritmo e saranno ultimati nel primo trimestre del 2021, periodo in cui inizieranno anche quelli di ripristino del terminal traghetti.

 

Per quanto riguarda Savona è stato completato il progetto definitivo di elettrificazione delle banchine del Palacrociere che permetterà, una volta ultimati i lavori, alle navi attraccate in banchina di spegnere i motori abbattendo emissioni e rumori.
Questo è un progetto estremamente importante che verrà realizzato anche grazie ad un finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e che permetterà di fornire una risposta alla cittadinanza su uno dei temi più sentiti per chi vive vicino al mare.

Questi i temi principali della video intervista al Presidente Signorini realizzata da ShipMag in collaborazione con AdSP.

Guarda la video intervista >

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin