Transizione ecologica: Signorini alla Summer School UniGe

Transizione ecologica: Signorini alla Summer School UniGe

Transizione ecologica, Signorini: “previsti ingenti investimenti che consentiranno ai quattro bacini portuali di diminuire il loro impatto ambientale”.

Si è tenuta sabato 24 luglio, presso l’Aula Magna dell’Albergo dei Poveri, la tavola rotonda a chiusura della Summer School “La transizione ecologica tra Green Deal e Recovery Plan, quali ricadute per il territorio e per le imprese” organizzata dal Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Genova e della Fondazione AMGA con il patrocinio di Regione Liguria che ha visto la partecipazione del Ministro per la Transizione Ecologica Roberto Cingolani.

Alla tavola rotonda è intervenuto il Presidente dell’AdSP Paolo Emilio Signorini: “Il settore portuale ha compreso da tempo l’importanza della sostenibilità, come dimostrano gli investimenti pubblici e dei nostri operatori privati”. A tale proposito ha ricordato che l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, consapevole di come la transizione energetica rivesta sempre di più un ruolo cruciale, ha previsto ingenti investimenti per incrementare la quota di traffico intermodale e nuove applicazioni tecnologiche, che consentiranno ai quattro bacini portuali di diminuire il loro impatto ambientale”

In conclusione, si è detto consapevole che “La crescita dei traffici sarà sempre più condizionata dalla contestuale capacità di garantire la sostenibilità delle nostre infrastrutture”.

Il Presidente della Regione Liguria Toti ha dichiarato che “È necessario costruire un “modello Liguria” che rifondi la sanità territoriale, che sviluppi il terziario avanzato e che rilanci l’economia trasferendo a tutta la regione le qualità della nostra blue economy”.

“Gli investimenti del PNRR – ha detto ancora il presidente Toti – si aggiungono a quelli accumulati nel corso degli anni con il Recovery Fund: dalle infrastrutture come il Terzo Valico che inizierà nel 2024 a essere operativo, il passante di Genova e la nuova diga del porto, alla raccolta differenziata su cui la Liguria ha fatto passi da gigante, con la prospettiva di trasformare quello che era considerato un costo in una risorsa”.

La Tavola Rotonda si è conclusa con la Lectio Magistralis del Ministro per la Transizione Ecologica Roberto Cingolani.

Scarica il Comunicato Stampa >>

Tag:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin