Verso il nuovo Piano Regolatore di Sistema Portuale

Un Mare di Svizzera 3

Avviati gli incontri con gli stakeholder e pubblicata la gara per l’acquisizione di un servizio di urbanistica e ingegneria

I nuovi Piani Regolatori Portuali di Genova e Savona-Vado (PRP), redatti in attuazione del Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica, e del Documento di Pianificazione Strategica di Sistema, saranno strumenti di governo condivisi volti a perseguire una complessiva creazione di valore per il territorio.

La creazione dei nuovi PRP parte con l’avvio di un percorso partecipativo che mette al centro dello sviluppo strategico e sostenibile delle attività portuali le esigenze del territorio, attraverso un dialogo costruttivo con la shipping community, le Istituzioni, i gestori infrastrutture nazionali (per la definizione di una visione di insieme e coerente di Sistema Portuale e territorio) e la cittadinanza. Infatti, a partire dal mese di luglio AdSP ha intrapreso una serie di incontri con gli stakeholder finalizzati a illustrare e condividere il processo di pianificazione avviato e a recepire osservazioni e proposte per la definizione di possibili scenari alternativi di sviluppo portuale da includere nella prossima attività di redazione dei PRP.

Ulteriore passo in avanti per arrivare all’adozione dei nuovi Piani Regolatori Portuali, è stata pubblicata la gara di rilevanza comunitaria (importo base gara euro 1.627.680,00 al netto di IVA) per l’acquisizione di un servizio di urbanistica e ingegneria che consentirà di avere supporti specialistici con particolare riferimento alle tematiche legate all’ambiente, ingegneria, economia e urbanistica.

I termini per la presentazione delle offerte scadono il 29 settembre 2022 alle ore 12.00.

Il bando è consultabile al link: https://appalti.portsofgenoa.com/PortaleAppalti

Tag:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin