Sviluppo intermodalità

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale persegue l’obiettivo strategico di sviluppo della componente ferroviaria quale elemento per la fluidificazione del sistema logistico, il decongestionamento della strada e lo sviluppo dei piani di impresa presentati dai principali operatori terminalistici degli scali di Genova e Savona.

Tra i principali interventi infrastrutturali in capo ad AdSP si segnalano:

  • l’ultimo miglio ferroviario - infrastrutture in corso e programmati per Genova e Savona
  • le politiche attivate a sostegno dell’intermodalità – interventi organizzativi e misure legge 130/2018

Le politiche in atto si articolano in due linee di intervento: la componente infrastrutturale di ultimo miglio la componente gestionale e organizzativa. Entrambe le azioni permetteranno a regime un significativo aumento dello split modale e dei treni in/out giornalieri dagli attuali 45 (30 su Genova e 15 su Savona-Vado) a circa 120 sull’intero sistema. Come noto le principali O/D coprono già oggi un mercato nazionale assai ampio ma le prospettive inquadrano il sistema nello sviluppo del Corridoio 6 (Genova Rotterdam) verso i mercati Oltralpe di cui il Terzo Valico Ferroviario e le opere di collegamento con il nodo di Milano costituiscono l’infrastruttura portante.Tra i principali interventi infrastrutturali in capo ad AdSP si segnalano: l’ultimo miglio ferroviario - infrastrutture in corso e programmati per Genova e Savona le politiche attivate a sostegno dell’intermodalità – interventi organizzativi e misure legge 130/2018.

Contributo AdSP per l'Intermodalità

Domanda di contributo ex Art. 7 comma 2-ter Legge 130/2018 (Decreto Genova)

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale è soggetto gestore ed erogatore del contributo ed individua termini e modalità per la presentazione delle domande.

Potranno accedere al contributo le imprese utenti di servizi ferroviari e gli operatori del servizio combinato che abbiano svolto servizio di navettamento o trasporto di treni completi tra il nodo ferroviario di Genova e i retro porti individuati nell’articolo 7, comma 1, del decreto legge n. 109 del 2018.

Approfondimenti e modulistica

Documenti
  •  
     
     
     
  •  
     
     
     
  • Scarica tutti gli allegatiMassimo 10 file, 10 MB : pdf 
    pdf, doc, xls, rtf, zip, i formati disponibili per lo zip

 

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin