Ports of Genoa

Please publish modules in offcanvas position.

sp-section-2

sp-page-title

sp-section-5

sp-main-body

Under Construction - APM Terminals Vado Ligure S.P.A

Vista aerea della banchina in costruzione della società APM Terminals Vado Ligure spa

section-id-1498204526881

Banchina Raffaello Orsero - Porto Vado, 17028 Bergeggi (SV)
Tel. +39 019 2158122
Fax +39 019 2158110
sabrina.piccardo@apmterminals.com
www.apmterminals.com
vCard

APM Terminals gestisce una rete globale di porti e terminal che comprende 62 impianti, con 25.000 dipendenti in 68 paesi. L’azienda fornisce servizi a oltre 60 clienti fra compagnie marittime, operatori portuali e operatori logistici, svolgendo un ruolo centrale nel commercio e nella logistica mondiali.

L’impegno per soddisfare le esigenze in evoluzione del commercio internazionale e dell’industria marittima si affianca alla costante attenzione per sviluppare il business in tutto il mondo secondo i più alti standard etici, ambientali e socialmente responsabili.

Il nuovo terminal container che APM Terminals realizzerà a Vado Ligure per l’inizio del 2018 integrerà la rete portuale dell’azienda nel Mediterraneo, attualmente costituita dai porti di Gioia Tauro, Port Said, Tangeri (transhipment) e dal porto di Algeciras (transhipment e mercato regionale iberico).

Il terminal si rivolge alle grandi compagnie marittime globali attive nel bacino del Mediterraneo con navi di grandi dimensioni anche superiori a 13-14.000 TEU e sarà destinato a servire traffici di import/export tra Middle East/India/Far East ed un mercato di riferimento che si estende dall’Italia del Nord Ovest a Svizzera e Baviera.

L’intermodalità sarà particolarmente sviluppata: per la gestione dei flussi lato terra, l’obiettivo è di movimentare su ferro il 40% dei volumi, trasferendo i container verso un terminal intermodale interno, da cui saranno successivamente avviati a destinazione.

Il terminal di Vado presenta diversi vantaggi rispetto ai competitor dell’arco ligure/tirrenico:

  • l’efficiente connessione con la rete di trasporto del Nord Italia: una bretella di collegamento diretto al nuovo casello autostradale dedicato; linee ferroviarie da Savona verso Torino e Alessandria, adatte al flusso merci e dotate di tracce orarie disponibili
  • la possibilità di accogliere le navi di grandi dimensioni utilizzate sulle rotte Far East/Europa, grazie ai fondali naturali oltre 15 m, all’assenza di vincoli alla sagoma delle gru e alla favorevole accessibilità nautica
  • la riduzione dei tempi di ciclo per container grazie al sistema operativo del terminal (gru di piazzale semi- automatiche) e all’organizzazione dei servizi doganali (con port gate e sportello unico)
  • la disponibilità di servizi logistici nel retroporto che consente di arricchire l’offerta di valore ai clienti, offrendo un pacchetto di soluzioni completo ed economicamente vantaggioso
  • l’alta efficienza ambientale, grazie all’utilizzo delle tecnologie per la riduzione dell’impatto previste dall’Environmental Development Program adottato da APM Terminals
TRAFFIC VOLUMES yearly throughput at full capacity 860,000 TEU
INTERMODALITY railway forwarding target 40% of total traffic
(15-18 trains/day)
Intermodal system at the back of the terminal, 500 m from the gate
QUAY 700 m long, with 15+ m depth; 6 super post panamax quay cranes, 22 container wide; Vessel capacity 13-14,000 TEU or more
EQUIPMENT 24 semi-automated RMG stacking cranes; 22 low impact (Euro 5) tractor-translifters; 952 reefer plugs
ACCESS SYSTEM 24 semi-automated RMG stacking cranes; 22 low impact (Euro 5) tractor-translifters; 952 reefer plugs

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.