Musica in porto: a Vado il porto diventa teatro

Musica in porto: a Vado il porto diventa teatro

Musica in Porto, l’evento che unisce il mondo della musica con quello delle attività produttive, logistiche e portuali, ritorna a Vado Ligure con il programma ‘Classical Soundtracks’.

La produzione firmata Orchestra Sinfonica di Savona presenta questo weekend alcune tra le più celebri colonne sonore cinematografiche. L’iniziativa, nata dagli intenti comuni di Amministrazione comunale di Vado Ligure, associazioni del cluster interportuale (Unione Utenti del Porto di Savona-Vado, IsoMar, sezione terminalisti Uisv) e singole imprese, propone una serie di spettacoli narrati all’interno dei Magazzini del Caffè – Pacorini Silocaf presso l’interporto Vio.

Dopo lo stop imposto dalla pandemia, la rassegna ritorna in presenza con tre appuntamenti: due organizzati nella giornata di domenica 15 novembre alle 16.30 e 18.30 e uno dedicato agli studenti dell’Istituto comprensivo di Vado Ligure lunedì 16 novembre, alle 11.

“Vado Ligure è al centro di un percorso di crescita che farà da traino per tutto il territorio. Quest’ultimo per crescere ha anche bisogno di un forte legame con la società. Siamo riusciti a creare un modello pubblico-privato efficiente e in questo l’evento Musica in Porto è una costante che ha superato anche la crisi pandemica. La realtà portuale di Vado Ligure sta costruendo un tipo di industria nuova, dinamica, che investe nella transizione economica. In questo le associazioni svolgono un ruolo cruciale per mediare tra aspetto economico e sociale” così Gerardo Ghiliotto, presidente Unione Utenti del Porto Savona-Vado.

Tag:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin