Lavorare in porto

All’interno dell’ambito portuale operano 27 terminalisti titolari di concessione ex art. 18 legge 84/94, 23 imprese autorizzate allo svolgimento delle operazioni portuali ex art. 16 legge 84/94 e più di 300 imprese autorizzate ex art. 68 Cod. Nav.

L’impatto occupazionale dei porti non si limita solo ai confini demaniali, ma si riverbera sui territori circostanti con un articolato numero di professioni legate alla logistica e alla blue economy.

Infografica Lavorare in Porto
AdSP

L'Autorità di Sistema Portuale è un ente pubblico  non economico avente come scopo l’indirizzo, la programmazione, il coordinamento, la promozione ed il controllo delle operazioni portuali e delle altre attività commerciali ed industriali esercitate nei porti. Inoltre si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti comuni nell'ambito portuale, dell’affidamento e del controllo delle attività dirette alla fornitura a titolo oneroso agli utenti portuali di servizi di interesse generale, del coordinamento delle attività amministrative esercitate dagli enti e dagli organismi pubblici nell'ambito dei porti e nelle aree demaniali marittime comprese nella circoscrizione territoriale, dell’amministrazione in via esclusiva delle aree e dei beni del demanio marittimo nonché della promozione di forme di raccordo con i sistemi logistici retro portuali e interportuali.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale consta di un organico di 279 addetti ed è costantemente alla ricerca delle migliori figure professionali per incrementare le proprie performance.

Bandi di concorso
ww2.gazzettaamministrativa.it

Terminalisti
Operazioni portuali
Servizi tecnico nautici
Servizi generali
Settore industriale
Associazioni di Categoria
Altre Pubbliche Amministrazioni

©photo by Michela Canalis